Assistenza Alimentare

Un pasto condiviso, per non cancellare solo la fame.
Soddisfare un bisogno e nutrire la speranza, attraverso
un sostegno che va oltre la pura assistenza alimentare.

I risultati

  • Beneficiari della mensa
  • Pasti caldi serviti nella mensa
  • Pasti distribuiti in strada a Genova
  • Nazionalità dei beneficiari
Liguria
2015
2021
Liguria

In collaborazione con: Comunità di Sant’Egidio di Genova

LA SFIDA: aumentano gli affamati nei paesi ricchi

Sconfiggere la fame è il secondo dei 17 obiettivi dell’Agenda 2030, il programma per lo sviluppo sostenibile sottoscritto dai Paesi membri dell’ONU.
Un traguardo che diventa particolarmente urgente su scala globale se consideriamo che nel 2018 circa 820 milioni di persone nel mondo, ovvero una persona su nove, ha vissuto in condizioni di denutrizione, e che questo numero è in costante crescita.
L’analisi della Coldiretti svolta in occasione della diffusione dell’ultimo rapporto sullo stato della sicurezza alimentare e nutrizione nel mondo dice che solo in Italia nel 2018 sono state 2,7 milioni le persone costrette a chiedere aiuto per mangiare.
Tra le categorie più deboli che rientrano in questa statistica ci sono 453 mila bambini di età inferiore ai 15 anni, quasi 197 mila anziani sopra i 65 anni e 103 mila persone senza fissa dimora.
Significa che anche nei paesi dove il cibo è abbondante per tutti, il numero di persone che non hanno la possibilità di accedervi è altissimo.
Ma la fame, per molti di loro, è soltanto una parte di un più complesso problema di emarginazione sociale.
Per questo, oltre a garantire un adeguato accesso al cibo, occorre integrare la distribuzione di pasti e generi alimentari con una specifica assistenza.
Solo così è possibile impedire alle persone deboli di cadere in uno stato di povertà ancora più profondo, aiutandoli a trovare la forza per riemergere dall’isolamento sociale.

GLI OBIETTIVI: vincere la sfida della povertà e della fame

Il progetto Assistenza Alimentare è un progetto per la città di Genova che garantisce un pasto caldo al giorno a più di 500 persone in stato di indigenza, oltre alla distribuzione quotidiana in strada di oltre 100 pasti freddi a persone senza fissa dimora.
Un’offerta che promuove la qualità del cibo per la realizzazione dei pasti facendo leva sul coinvolgimento del network di partner fornitori abituali delle navi Costa Crociere. L’obiettivo è sostenere la Comunità di Sant’Egidio anche nella gestione dei due centri di distribuzione presenti sul territorio, sempre più gravati dalla crescente domanda di alimenti, medicinali, indumenti e in tutti i quei casi di cui vi sia un’emergenza in corso che richieda un supporto concreto e tempestivo in situazioni eccezionali.

IL NOSTRO PROGETTO: un modello di presa in carico dei bisognosi attraverso il contatto quotidiano con le persone

Il programma di Assistenza Alimentare sviluppato insieme alla Comunità di Sant’Egidio prevede un sostegno finanziario finalizzato ad andare oltre la semplice offerta di un pasto.
L’assistenza fornita garantisce ogni giorno pasti caldi agli oltre 500 ospiti della struttura di accoglienza a Genova e pasti freddi a chi vive in strada e non ha le risorse o il coraggio per recarsi in mensa.
Ma tutte queste persone, insieme al pasto con cui sfamarsi, ricevono anche le attenzioni dei volontari che si fermano con loro a parlare, creando un percorso personale di aiuto e amicizia che rende possibile sostenerli nelle necessità specifiche e dare loro un supporto capace di andare oltre i più urgenti bisogni materiali.
Così gli ospiti delle mense e le persone raggiunte in strada possono nutrirsi anche della simpatia, del rispetto e del calore umano di chi ha scelto di dedicare loro il proprio tempo.
Il sostegno diretto a questa attività da parte di Costa Crociere Foundation è integrato da un’azione costante di coinvolgimento dei partner e fornitori di Costa Crociere con l’obiettivo di garantire l’accesso a generi alimentari di qualità per la preparazione dei pasti a un prezzo vantaggioso rispetto a quelli del mercato.
L’impegno, dedicato alla continua ricerca di risorse economiche per sostenere del progetto, è anche finalizzato alla distribuzione di beni di prima necessità come generi alimentari, medicinali, indumenti e coperte tramite i centri di distribuzione della Comunità.
Un’attività sostenuta coinvolgendo il network di partner di Costa Crociere, ma anche gestendo e pianificando la raccolta di materiali nuovi o un ottimo stato non più in uso sulle navi Costa, che trovano così una loro seconda vita.
L’azione di sostegno si spinge anche sul terreno delle risorse umane, individuando, selezionando e coordinando volontari tra i dipendenti di Costa Crociere.
Un modo per far crescere la consapevolezza del problema che si allarga anche ai contatti con i media e le istituzioni, utilizzando i canali privilegiati a cui ha accesso Costa Crociere per sensibilizzare l’opinione pubblica e promuovere politiche contro lo spreco alimentare e a favore della lotta alla povertà e all’esclusione sociale.

100%
100% delle
donazioni
investite
in progetti

Dona alla Fondazione o seleziona un progetto attivo a cui desideri donare:

Scegli tu l'importo

10€
20€
30€
Altro importo
DONA>
smile
Sostieni i nostri progettiGrazie a te il nostro aiuto può arrivare ancora più lontano.
DONA