Cerca nel sito

La Bottega dei Miracoli

Il miracolo di un’esperienza che dà valore alla differenza.
Favoriamo l’inclusione di ragazzi con sindrome di Down sostenendo un’attività commerciale ad altissimo valore sociale aggiunto.

I risultati

  • Giovani impiegati nella Bottega
  • Giovani con sindrome di Down impiegati
  • Ore di formazione erogate
  • Ore di tirocinio individuale erogate
Toscana
2016
2018
Toscana

In collaborazione con: ALZAIA – Cooperativa Sociale

LA SFIDA: disabilità intellettiva e isolamento sociale

In Italia 1 bambino ogni 1.200 nasce con la sindrome di Down.
Fino a non molti anni fa era diffusa l’idea che queste persone sarebbero state per sempre dipendenti dai loro genitori, senza possibilità di inserirsi socialmente e di accedere al mondo del lavoro.
Oggi la realtà è decisamente diversa.
I bambini con sindrome di Down frequentano la scuola, è cresciuto il loro livello di autonomia e grazie all’impegno e alla determinazione delle famiglie e al sostegno di molte associazioni circa il 12% degli adulti con sindrome di Down ha un lavoro.
Le persone con questa condizione che lavorano sono tuttavia ancora troppo poche.
Le esperienze di inserimento lavorativo dicono però che una persona con sindrome di Down correttamente introdotta secondo il principio del collocamento mirato, mettendo cioè la persona giusta al posto giusto, può esprimere in media una produttività tra il 60 e l’80%.
La sfida è sostenere lo sviluppo della loro autonomia creando le migliori condizioni per l’inserimento sociale, il lavoro e la vita indipendente, preparandoli ad affrontare il futuro e ad andare avanti da soli anche da adulti.

GLI OBIETTIVI: formare e impegnare soggetti svantaggiati con criteri di sostenibilità ambientale ed eticità

La Bottega dei Miracoli apre alla possibilità di un lavoro stabile e di una concreta prospettiva di autonomia a ragazzi con sindrome di Down così come si prefigge anche “Albergo Etico”, sempre rivolto all’inserimento lavorativo di questi giovani.
L’obiettivo del progetto è realizzare un emporio in cui poter formare e impiegare i ragazzi per promuoverne l’inclusione, ispirandosi a criteri di qualità, etica e sostenibilità ambientale e sociale.

IL NOSTRO PROGETTO: creare occupazione per soggetti deboli e formarli per potersi spendere sul mercato del lavoro

Il progetto ha portato all’apertura il primo negozio in assoluto aperto al pubblico nella celebre Piazza del Duomo di Pisa.
L’idea del progetto è anche quella di un’accogliente bottega nel senso rinascimentale del temine, cioè come luogo deputato a sviluppare la professionalità dei ragazzi di bottega, dando loro la formazione necessaria per il successivo inserimento nel mondo del lavoro.
Per questo, oltre alle risorse investite nella ristrutturazione dei locali e nella realizzazione degli arredi, una parte è stata impegnata per creare un laboratorio formativo permanente nel quale ogni anno vengono inseriti almeno 4 giovani NEET e 5 persone con sindrome di Down, con la possibilità di svolgere uno stage lavorativo all’interno della Bottega.
Una Bottega che propone al pubblico piccoli miracoli di qualità portando sugli scaffali oltre a souvenir di Pisa realizzati nel proprio laboratorio, generi alimentari biologici e di filiera corta, prodotti realizzati in terre o beni confiscati alle mafie o provenienti dal circuito del commercio equo e solidale.
La Bottega dei Miracoli è un luogo unico dove fare shopping di qualità sostenibile, e per questo è una delle mete suggerite a bordo delle navi Costa per chi sceglie l’escursione a Pisa, e raccontata regalando a tutti gli ospiti un segnalibro che promuove il valore del progetto.

Sostieni i nostri progettiGrazie a te il nostro aiuto può arrivare ancora più lontano.
DONA